Fine delle feste e primi acquisti del 2019

Far squirtare la morosa nel 2019 è stato gratificante, urlava di piacere che era una meraviglia…voce soave, la adoro!

20190103_152641.jpg

La tipica espressione del genere: “ma son già finite le feste?” Amico mio, erano solo 2 settimane…mica 2 anni! 😀 Oltre al fatto che ho lavorato ma mi sono divertito lo stesso! 😀

Ho comprato giusto qualcosina: un libro di cucina afro, Black Manta della Funko, i totaku di Hitman e Aloy, Nike Air Force One nere alte, cappellino invernale di GOW 4 e la lancia di Leonida di AC Odyssey. 😀

20190102_164431.jpg20190105_205713.jpg20190105_205724.jpg20190105_164616.jpg20190102_181252.jpg20190102_164459.jpg20190105_210555.jpg

Buona fine delle feste a tutti/e! 😀

Ade

Annunci

Resoconto del 2018 e augurio speciale

20181013_182812.jpg
BluesMan

In tutti i vecchi blogs facevo sempre questo post di fine anno (manca veramente poco oramai) ed è giusto onorare questa tradizione. Il 2018, per me, è stato un anno veramente eccezionale per tutti i punti di vista (idem gli anni passati ma il 2018 è stato magari ancora meglio): ho fatto importanti corsi per il mio settore, ho raggiunto determinati traguardi nei miei lavori, frequento una tipa eccezionale e bella (come sempre) e soprattutto, mi son goduto la Vita al meglio nonostante le situazioni globali quasi sempre sgradevoli. Fiero di non aver votato i tizi che ora stanno al potere ma politica a parte, me la passo sempre alla grande. Il mio augurio è semplice, senza troppe perdite di tempo: rompete il culo a chi merita e aiutate chi ha bisogno, senza guardarvi indietro. Aiutare per fare qualcosa di giusto e non per carità pelosa, è giusto fare questa precisazione (il post per le buone feste lo faccio il 25 per direttissima). Il mio 2019 si presenta con molti nuovi progetti e nuovi videogames da prendere, per esempio:

  1. Metro Exodus (edizione limitata) a febbraio;
  2. Sekiro in collectors edition a marzo;
  3. Mortal Kombat 11 in edizione premium (se mai faranno edizioni ancora più toste, cambierò il prodotto) ad aprile;
  4. Rage 2 in collectors edition a maggio;
  5. The Last of Us 2 (ancora nessuna data e nessuna edizione speciale);
  6. Ghost of Tsushima (ancora nessuna data e nessuna edizione particolare);
  7. Altri titoli che potrebbero attirare la mia attenzione…
Screen_Shot_2018_06_11_at_6.37.21_PM.png
Ghost of Tsushima
ellie-the-last-of-us-1140x570
The Last of Us 2
rage-2-crusher-1526392045-1526393602826_1bcf.jpg
Rage 2

Sicuramente avrò nuove proposte di lavoro (il tempo di finire l’anno coi lavori che sto facendo e arriveranno a bomba, come si dice), nuovi corsi di perfezionamento/aggiornamento e sesso sfrenato con la morosa o trombamiche varie se tornerò single…di certo non si prevede il futuro 😀

Pensavo di comprarmi un vestito elegante bianco, di quelli da Big Boss…vedremo! 😀

Fanculo gli invidiosi e buona serata a tutti/e!

Big Ade Khan

Acquisti del weekend a Rimini

A Rimini si compra bene, mi ha sempre dato questa sensazione. 😀 Mi sono dedicato a fumetti e scarpe.

20181202_173904.jpg

L’ultima raccolta su Venom (uscita credo poco dopo il film), un paio di volumi sul suddetto antieroe Marvel, un volume su Predator ed uno su Alien…in realtà facevano parte di una miniserie che ho finito, credo. 😀

20181202_174022.jpg

20181202_180229.jpg
Da notare le scarpe eleganti in mezzo a quelle normali…

Le Globe, indistruttibili e mitiche scarpe skate (oggi sono quasi fuori moda nei giovanissimi, perchè rispecchiano il mio periodo di pischellaggine) nuovamente da me. Le adoro, nonostante vi siano altri marchi ottimi per il suddetto stile (Dc, Osiris, ecc…). Ne avevo prese un paio qualche anno fa su Amazon ma queste sono più belle. Negli acquisti era presente pure un cappellino invernale ma non compare nelle foto. 😀

Ho perso il conto dei regali fatti a me stesso per il Natale…e manca ancora un bel po’! 😀

Ade

10 motivi per mangiare cibo orientale

Si vive in Italia e abbiamo la migliore cucina in assoluto ma di ottime cucine, ne possiamo trovare un bel po’. Stili e Culture che hanno ben poco da invidiare alla nostra. Per esempio: la carne fatta in Sud America è tanta roba, idem il pesce nella cucina araba e africana. Le verdure orientali sono il massimo e condite con maiale o pollo (pollo al bambù per esempio), diventano una prelibatezza destinata ai palati più sopraffini. La cucina orientale è quella che adoro in assoluto, dopo la cucina italiana. Trattasi di piatti leggeri, semplici e armoniosi. Ovvio, se andiamo in un locale di fascia medio-bassa sicuramente l’estetica conta poco ma se andiamo nei ristoranti a modo di cucina orientale, si vedono dei capolavori culinari. Vale per ogni tipo di cucina. Mangiare è anche un piacere oltre che un bisogno fisico e psichico. Vi elenco i dieci punti per cui preferisco a volte mangiare orientale rispetto ad altri tipi di cucina:

  1. Ingredienti freschi e genuini;
  2. Piatti scorrevoli e leggeri (il sushi è riso, pesce e verdure);
  3. Maniere di cucinare semplici (per lo più al vapore e le stesse fritture sono totalmente diverse dalle nostre);
  4. Esteticamente particolari: l’Arte dell’intaglio di frutta e verdura è appunto orientale come origine e credetemi che certi chef cinesi o giapponesi creano delle decorazioni e delle guarnizioni fuori dal comune;
  5. Mangiare con le bacchette è una figata. Dopo un po’ di bestemmie ci sono riuscito;
  6. Prezzi accessibili a tutti, anche nei locali più alti e questo è un punto a favore che supera tutto il resto;
  7. Consistenza e sapore di quel cibo molto o magari totalmente diversi dai nostri e si capisce proprio la differenza fra Occidente e Oriente (Marco Polo ha lasciato testimonianze chiare);
  8. Personale simpatico;
  9. Adoro l’all you can eat;
  10. Non mi scappa mai la cacca dopo una sana mangiata orientale… al limite molte ore dopo ah ah ah!

Ade vi saluta!

Omaggio a Stan Lee

LEGO-Stan-Lee-Featured

Difficilmente scrivo su personaggi che vengono a mancare (ho sempre sostenuto che non ha senso) ma Stan Lee è una piccola ma grande eccezione. Il papà della Marvel Comics (o quantomeno uno dei pezzi da 90), il miglior attore figurante dei vari film Marvel ed il più bel vecchietto da salvare nei videogames Lego Marvel. Molti non sanno che le primissime esperienze del mitico Stan furono nella DC Comics (Batman, Superman, ecc…) perchè non a caso, è più vecchia (storicamente parlando) come fondazione. Persona umile, che nella propria umiltà ha reso fieri tutti i vari esperti/artisti di fumetti e soprattutto i fans come me di questi capolavori cartacei. Il fumetto è un lascito, si dice, delle vecchie narrazioni epiche/mitologiche e Stan Lee le ha rese speciali.

Ciao, mitico Generalissimo Excelsior!

Ade

Spiderman (esclusiva PS4)

54860095-4-zoom

Chi gioca alla PlayStation è un privilegiato, benchè vi siano ottime esclusive pure per Xbox e PC. Se siete appassionati della Marvel, il nuovissimo gioco sul caro Peter Parker/Spiderman/Testa di Tela potrebbe fare al caso vostro.

spider-man-dalla-trama-combat-system-novita-del-gioco-insomniac-per-ps4-v10-35715

Il gioco inizia subito in maniere frenetiche: bisogna andare alla maestosa Fisk Tower, per menare i mafiosi e soprattutto, bisogna arrestare quel colosso di Wilson Fisk aka Kingpin. Il gioco ci mostra uno Spiderman già esperto nella lotta al crimine (ha solo 23 anni), dunque i nemici che incontriamo nella trama (levandone un paio) sono già noti al nostro amico ragno in quanto affrontati quando era alle prime armi (non a caso sono tutti in galera, tranne appunto Kingpin). L’Universo Marvel di questo gioco è stato studiato e creato SOLO per questa trama e non riprende nulla dai fumetti. Direi che è stato un colpo di genio, perchè vi è una trama unica e toccante. In soldoni che succede? Spiderman ferma Fisk e il pelatone se ne va dritto in gattabuia…il Male è stato sconfitto e NY City torna in pace…magari!

_thumb_edb8975f-14f4-491a-bbb4-1a51fc8ce1d8marvels-spider-man-villains-kingpin-screen-01-ps4-us-28jun18

Dopo aver risolto un po’ di beghe sentimentali con la mitica M.J. (ex findanzata ma grande amica) ed aiutato il dottor Otto Octavius con degli esperimenti su delle protesi bioniche, Spiderman inizia ad affrontare nuovi nemici…particolari, che sono emersi da dopo la dipartita di Fisk. Sono gangsters orientali con maschere da mostri del folklore cinese, si fanno chiamare appunto Demoni. Hanno una particolarità: armi ed equipaggiamenti con energia negativa devastante. Il gioco inizia qua, con una serie di peripezie ed intrighi socio-politici (Norman Osborn è sempre il tipico pezzo di merda riccone che viene odiato da tutti) che portano Spiderman a fare delle scelte, ed il sacrificio di una sola persona per salvare il benessere della collettività newyorkese. Riemergono tutti i vecchi nemici ed assieme ai nuovi (il capo dei Demoni, Mister Negative ed una versione particolare del Dottor Octopus), fondano nuove coalizioni contro la Giustizia. L’obiettivo però non è Spiderman ma Norman Osborn! Perchè? Semplice: i ricconi sono la piaga di ogni realtà! Spiderman non vuole violenze ed anche se è consapevole dei crimini di Osborn (che è anche il sindaco della città), non può di certo giustificare il far west dei Sinistri Sei! Spiderman si mette in mezzo e sconfigge tutti ma ad un caro prezzo…un prezzo che ogni eroe dei fumetti ha pagato o deve ancora pagare. Il suo mito era Octavius (Doc. Octopus) ma grazie ai suoi aiuti nella scienza, ha creato un mostro pieno di odio e rancore e come tutti i falsi miti, lo fa cadere come un castello di carte. Non mancano le lacrime in questa trama, ve lo assicuro. Non mancano i colpi di scena e non manca la tipica ironia di Spiderman con le sue filippiche sulla vita e sull’onestà. I personaggi (buoni, cattivi e neutri) sono realizzati alla perfezione e vi è pure un imitatore di Spiderman in una missione secondaria. 😀 C’è pure Miles Morales…un ragazzetto che diverrà poi il secondo Spiderman! Fra le tante da fare, bisognerà pure prendere dei piccioni per un amico (missione piccioni persi).

spider-man-powerup-10spider-man-mystery-character-reveal.jpg.optimalmaxresdefault444

Oscillare con le ragnatele è il massimo, da far invidia ai film sul suddetto personaggio! Fra i tanti personaggi mi hanno colpito l’Uomo Negativo ed il Dottor Octopus che da brillante uomo di scienza, diventa uno psicopatico assetato di sangue (come poi lo è nei fumetti originali). Il simbionte di Venom (o Riot o chicchessia) alla fine è la ciliegina sulla torta…e la possibilità di allearsi con Taskmaster dopo averlo battuto…e la prossima espansione che introduce il ritorno della Gatta Nera, amica/nemica di Spidey. Il gioco è perfetto o quasi, ai livelli del nuovo God of War e pochi altri!

PLATINATO!

maxresdefault6666maxresdefault555marvels-spider-man-villains-mr-negative-screen-02-ps4-us-28jun18marvels-spider-man-villains-electro-rhino-03-ps4-us-28jun181533233727_Marvels-Spider-Man-un-video-mostra-il-boss-fight-con-Kingpin

Ade

 

 

 

I cattivi (villains) si alleano realmente?

Il video è solo la raccolta dei dialoghi fra Joker e Bane nel videogame Injustice 2, serve per rompere il ghiaccio. 😀

Il concetto di “bene” e “male” non è mai semplice e nella vita reale, levando i significati religiosi, non è mai un valore assoluto. Possiamo essere l’uno e l’altro, dipende dalle scelte che vengono fatte e che plasmano poi le nostre vite. Certamente essere un gangster o un evasore fiscale non è il massimo ma vi sono persone che scelgono pure questo tipo di vita…che dire, beate loro! Nei libri, nei fumetti, nei film e nei videogames al contrario sono valori quasi assoluti: il Bene che vince sempre ed il Male che perde sempre…ma non sempre è così. Talvolta il protagonista è il cattivo e talvolta i buoni hanno più difetti degli antagonisti. La domanda spontanea è: perchè i villains perdono sempre? Diciamo che è una domanda anche banale, dato che parliamo di valori quasi assoluti ma a mio avviso, i cattivi perdono quasi sempre per tre buone ragioni: la prima è che sono troppo sicuri di loro stessi, la seconda è che si preoccupano troppo dei loro secondi fini e la terza beh, sono quasi sempre di intelletto inferiore rispetto ai buoni. Il prof. Moriarty è un genio del male ma Sherlock lo batte sempre e comunque. Esistono personalità uniche nei vari antagonisti ma finchè non si creano dei veri obiettivi (che non siano solo i soldi o il caos) per contrastare il Bene, difficilmente avranno successo 😀

Ade